UCC-1

Ucc-1_quartattenzione.net

Nobile uomo vivo in corpo vivente di carne ossa e sangue, oggi scrivo questo post per darti alcuni ragguagli sulla specifica terminologia adottata nei Financing Statement, creati in seno all’Uniform Commercial Code. Nello specifico a mezzo di pubblicazione UCC-1.

Questa è la seconda parte del post pubblicato la settimana scorsa, ed entra in un terreno un po’ più tecnico. Non ha la pretesa di essere esaustivo, non può esserlo per la vastità della materia. Tuttavia, ti darà alcuni strumenti per capire ed eventualmente agire. Ma ricorda di agire sempre e solo subordinatamente a una buona dose di saggezza e attenzione. Infatti, l’UCC-1 è uno strumento commerciale di diritto internazionale di grande “peso”, ergo se non sei certo di ciò che fai, sospendi l’azione e rimettiti a studiare.

UCC-1 RECORD OF DEED

Poiché dovrai in primo luogo scegliere su quale RECORD OF DEED “annotare”, sappi che una regola UCC molto importante è quella di annotare sul RECORD OF DEED dello STATO (ovviamente sempre la solita società di diritto privato in parvenza di STATO) nel quale il debitore ha istituito la sua società.

Appurato che la mega-corporation, che genericamente chiamerò USA, movimenta la maggior parte di tutto il commercio al mondo, e stante che tramite lo SWIFT questa controlla i flussi di denaro world-wide, per i tuoi propositi la scelta verosimilmente ricadrà su di essa.

A questo punto, la rosa di possibilità si è ristretta agli STATI dell’Unione d’America, e qui parlo in termini “territoriali” anche ricordando il significato occulto di questa parola, senza scendere nel merito del Federale, Territoriale e Municipale, con una corrispondenza che non è 1:1.
Intendo dire che questi Record of Deed (e non ho detto “registri di atti”, al massimo record di atti per il problema discusso nel post precedete) non sono tanti quanti gli STATI USA. Sono invece frammentati diversamente e non tutti sono utilizzabili al tuo scopo.
Per fartene un’ idea, e solo una idea guarda qui: CountyFusion.

Scelta mirata

Molti STATI sono suddivisi, come i loro pubblici registri, per county ovvero contee o province laddove non siano tanto piccoli da rendere questo inutile. Piccoli ma non meno importanti, come WA-DC ad esempio. Inutile dire che i trustee di OPPT hanno fatto a suo tempo quasti tutte le loro annotazione proprio qui su WA DC.

Inoltre non tutti gli STATI (società in parvenza di STATI) mettono a disposizione dei Record of Deed online e non tutti prevedono la possibilità di recording da parte di “soggetti” che reclamano diritti al di fuori di USA.

New York e Delaware

Poiché tu verosimilmente vorrai fare un UCC-1 per garantirti di fronte alla società di diritto privato in parvenza di legge REPUBBLICA ITALIANA o una delle poche banche che la controllano, il cerchio si potrebbe restringere a pochi STATI.
É adeguato affermare che nel Record of Deed di New York trovi quasi tutti gli “attori” della “grande truffa”. Infatti, su questo mercato tutti vendono e scambiano merci, beni e “schiavi” e, come già saprai, molte società internazionali, se non tutte, sono registrate proprio qui.
Un altro Record of Deed importantissimo è quello del Delaware.

Categorie

Ulteriore distinzione importante, per fare la scelta giusta, è che un PUBLIC RECORD OF DEED può presentare opzioni di recording sotto differenti sottocategorie tra le quali solo alcune interessano a noi. Categorie varie tra le quali, a titolo di esempio, DEED, MORTGAGE , ASSIGNMENTAFFIDAVIT, AFFIDAVIT RELEASE , AGREEMENT, FINANCING STATEMENT, FINANCING STATEMENT AMENDMENT, FINANCING STATEMENT ASSIGNMENT, FINANCING STATEMENT CONTINUATION, FINANCING STATEMENT CORRECTION, FINANCING STATEMENT TERMINATION FORECLOSURE AFFIDAVIT, etc.
Inoltre, alcuni STATI stanno sostitudendo i record con i register che, come saprai già se hai letto il post UCC Financing Statement, non sono funzionali ai nostri scopi, anzi il contrario.

Infine ogni RECORD OF DEED è strutturato secondo determinati criteri che non sono uniformi, ad esempio vedi la diffenza tra il sito online di Washington DC WA-DC, quello dell’Alaska (dove trovi le pubblicazioni di Anna Von Reitz), quello di New York (per non-residenti), quello del Delaware.

Affidavit e Financing Statement

In ogni caso, tra tutte queste varie categorie, ciò di cui tu potresti aver bisogno è annotare un affidavit o un financing statement (o entrambe nello stesso documento) presso RECORD OF DEED.
Ovvero, fare una dichiarazione di piena verità sulla base della quale fondare il tuo financing statement in un modo non diverso dalla dichiarazione di riappropriazione della quale ti ho parlato nei passati post.

UCC-1 Attori

E’ certamente utile che tu sappia quali sono le principali “figure” o “attori” che compaiono all’interno di un Financing Statement. E’ quasi superfluo dire che, trattandosi di “finanza”, tutto il gioco si regge sul meccanismo del debito. Per questa ragione il primo attore che appare in scena è il DEBTOR.

DEBTOR

Questi è l’individuo o l’organizzazione che tu ritieni abbia un debito con te e/o verso la quale vuoi “esercitare” i tuoi diritti attraverso la tua rappresentazione. Naturalmente per fare detta azione dovrai avere evidenza del fatto che tale debito esista, e fare una prima dichiarazione in forma di affidavit ricordando che nel commercio la verità è legge.

Spesso i debitori sono più di uno e quindi è possibile in molti casi aggiungere degli ADDITIONAL DEBTORS, in taluni casi anche un paio nello stesso Financing Statement.

SECURED PARTY

La seconda importantissima figura è la SECURED PARTY. Si tratta della la finzione giuridica che tu intendi usare per re-clamare i tuoi diritti. Anche alla SECURED PARTY è data la possibilità di “comparire” nella forma di individuo o organizzazione.

Per la precisione nell’UCC-1 potresti trovare DEBTOR LEGAL NAME e SECURED PARTY NAME.
Nota bene che l’enfasi è quindi spostata sul nome e, nel caso del DEBTOR, sul nome legale dove invece nella SECURE PARTY questo non accade. Non devo spiegare qui che NOME LEGALE è diverso da NOME. Per questo e non a caso la SECURED PARTY sembra avere più margine di rappresentazione.

FILER

A latere delle due figure principali troviamo il FILER, figura per la quale talvolta non è obbligatorio inserire i dati nella compilazione dell’UCC-1. E’ colui che annota l’UCC-1 stesso e spesso coincide con la SECURED PARTY.

COLLATERAL

Infine troviamo un campo importantissimo detto collateral, campo nel quale il FILER scriverà, nella lingua del debtor e, per convenzione, nel 99,9% dei casi in inglese, la sua dichiarazione.

In questa potrà, dopo aver fatto la sua importantissima promessa di rispettare la piena verità nelle sue affermazioni, descrivere fatti e circostanze e individuare valori/beni che ritiene di stabilire a garanzia del debito che il DEBTOR appunto, ha nei suoi confronti. In poche parole cosa pensa gli sia dovuto e perché.

Qui, nel collateral, qualcuno direbbe “casca l’asino”, perché per fare in forma di affidavit la dichiarazione, la SECURED PARY deve usare la finzinoe giuridica dell’INDIVIDUAL o dell’ORGANIZATION. Insomma, deve usare un nome ma questo in quanto nome, non è per definzione l’uomo vivo in carne ossa e sangue che unico e solo può fare promessa solenne di dire il vero.
Una finzione giuridica, foss’anche il nome commerciale legittimamente posseduto da un uomo vivo in carne ossa e sangue, in quanto rappresentazione non può promettere né dire né fare nulla.

Onore ed efficacia

Sarebbe come se il disegnatore di Paperino facesse solenne promessa ai suoi lettori facendo fare questo giuramento a Paperino. Nel fumetto va bene, ma nella realtà nessuno lo prenderebbe sul serio. Se invece il disegnatore facesse una solenne promessa dalla sommità di un palco, dichiarandosi uomo vivo in carne ossa e sangue di fronte ai suoi lettori in carne, ossa e sangue (cosa che spesso fanno i cosiddetti politici…e ho detto tutto) e poi facesse ripetere a Paperino questa promessa richiamando il giuramento verbale, le cose sarebbero certo differenti.
In questo stesso modo si può adoperare lo strumento dell’UCC-1 in onore ed efficacia.
Quindi se mai ti troverai a scivere un collateral, chiediti se quello che ti accingi a scrivere in esso lo hai prima detto in forma di solenne promessa a viva voce di fronte a uomini vivi (uomini-testimoni) e se l’hai successivamente trascritto su carta chiedendo loro di autografare per documentare il fatto.
Altrimenti farai anche tu l’affidavit di Paperino.

UCC-1 Definizioni

Ora a scopo informativo, riporto, in linguaggio commerciale alcune definizioni importanti, tratte da varie fonti, riguardanti alcuni elementi del financing statement. Queste definizioni esplicative derivano da traduzioni varie fatte dall’inglese. Nota bene che il contesto è quello USA.

UCC Lien

Il lien è un vincolo. Un bene in garanzia o diritto legale si acquisisce in proprietà eclusiva da un creditore. Un lien rimane generalmente in vigore fino a quando l’obbligazione sottoposta al creditore è soddisfatta. Se l’obbligazione è soddisfatta, il creditore può essere in grado di prendere possesso del bene in questione.

1. Creazione

Un UCC lien (ipoteca) si crea quando due parti si accordano per stabilire dei beni a garanzia di un prestito. Questo può essere un prerequisito per l’erogazione di un prestito, e stabilisce i termini dell’ ipoteca che una delle parti acquisirà sui beni dell’altra. Ad esempio, tale accordo può prevedere che il creditore acquisisca in garanzia tutte le apparecchiature e l’inventario della imprese debitrice. In cambio, la piccola impresa otterrà un prestito.

2. Perfezionamento

Un UCC lien (ipoteca) è perfezionata se è valida nei confronti dei creditori. La perfezione si riferisce ai requisiti di legge in UCC necessari per completare il vincolo. Sotto l’UCC, il perfezionamento di una lien (ipoteca) si realizza quando il titolare del diritto di lien (ipoteca) deposita una dichiarazione di finanziamento tramite modulo UCC-1 nello STATO in cui si trova il creditore. La dichiarazione di finanziamento fornisce una descrizione del vincolo, l’identità del creditore e l’identità del debitore. La dichiarazione di finanziamento è un record pubblico, e da avviso del vincolo (fonte).

Collateral

Un Collateral è un bene specifico (come la casa o un terreno) promesso quale secondaria e subordinata garanzia da colui che richiede il prestito o garante. Lo strumento finanziario del richiedente è generalmente la diretta responsabilità individuale (bond) o l’introito derivante da un determianto business. Fatta eccezione per i clienti di elevato merito creditizio (che possono ottenere finanziamenti anche solo con una firma), istituti di credito richiedono sempre una garanzia se il titolo principale non è considerato affidabile o sufficiente per recuperare il prestito in caso di inadempimento.

Una ipoteca si crea quando la garanzia secondaria è registrata nel Pubblico Registro (PUBLIC RECORD OF DEED), dando la priorità al creditore registrato al di sopra di altri finanziatori sullo stesso bene o proprietà. Gli Istituti di credito hanno il diritto legale di sequestrare e vendere una garanzia se il mutuatario non riesce a rimborsare il prestito come concordato. A volte l’attività oggetto di finanziamento (ad esempio crediti, inventario, macchinari) è a sua volta utilizzato come garanzia.
Nei mutui per la casa la proprietà acquistata serve quale garanzia. Vedi anche collateral value e cross collateral clause.

Security

Si tratta di uno strumento di finanziamento o di investimento (Strumento Finanziario) emesso da una società o ente governativo che denota un interesse di proprietà e fornisce la prova di un debito, il diritto di partecipare ai guadagni dell’emittente, o un diritto nell’amministrazione di un immobile.

Le security includono obbligazioni, bond, titoli, options, azioni e warrant, ma non polizze assicurative, e possono essere scambiate in mercati finanziari come le borse.

La Security da al finanziatore o al creditore un diritto legale di accesso al bene impegnato e il diritto di prendere il loro possesso e titolo in caso di default per una vendita di preclusione.

Guaranty

Quando il prestatore presta denaro al mutuatario spesso chiede una garanzia aggiuntiva per garantire il prestito. In caso di inadempienza del mutuatario o se questo non riesce a rimborsare il prestito, il creditore ha quindi il diritto di prendere la garanzia al posto del rimborso del prestito fatto.

Tuttavia, spesso non è possibile per il creditore prendere possesso fisico della garanzia, così il creditore deposita una dichiarazione di finanziamento UCC con lo scopo di pubblicare e rendere nota la sua rivendicazione-proprietà.

Se il mutuatario prende un secondo prestito da un secondo prestatore utilizzando la stessa garanzia, e quindi in condizioni di inadempienza, il creditore che ha presentato la Dichiarazione di Finanziamento avrà maggior diritto di rivendicazione sulla garanzia.

1. Generico: impegno scritto che qualcosa è di beneficio, il contenuto, o la qualità specifica, o che fornirà soddisfazione o porterà a compimento un dovere o un obbligo in un modo specificato.
2. Legale: accordo di sopravvenienza passiva tre le parti
in base al quale una terza parte (il garante) accetta di essere direttamente o collateralmente responsabile dell’obbligo (adempimento del contratto, prestito), di una prima parte (quella principale) verso una seconda-parte (banca, cliente) nel caso la prima parte non riesca a rispettare gli impegni del contratto.

In effetti, firmare una garanzia come garante è come firmare un assegno in bianco. A differenza di una assicurazione, una garanzia può fare riferimento a cose e persone e, per essere legalmente vincolante, deve essere in forma scritta.

Lender

Entità che anticipa contanti per un mutuatario per un determinato periodo e per un tasso fisso o variabile di interesse, con o senza uno strumento finaziario a sua garazia se non le firme del mutuatario. Vedere anche mutuante assicurato.

Concludo qui questo altro “tassello” introduttivo su un argomento che è davvero poco trattato sia in lingua inglese, ma soprattutto in lingua italiana in modo accessibile ai più. Spero sia di beneficio a molti. Seguirà una terza parte che tratterà su come scrivere i nomi delle “PARTIES” in modo ortograficamente corretto.

LETTURE CORRELATE

1 comment on “UCC-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *