Pensiero del Giorno: La Mente Commerciale

quartattenzione_mente commerciale

Questa umanità, e preciso umanità in quanto insieme di esseri dalla qualità umane, ma non uomini, è programmata per tradurre tutto in commercio, do ut des. Ad ogni cosa deve essere dato un valore, un peso, un fine, uno scopo, che deve essere funzionale solo all’interesse del singolo, che questi ne sia cosapevole o no.

Questa mente commerciale, verosimilmente aliena, è molto lontana dall’idea di amore e unità, non riesce e concepire nulla più che uno scambio di qualcosa con qualcos’altro.

L’empatia è sotterrata da rabbia, conflitto, sensi di colpa, fallimenti e dialogo interiore. Per questo tante voci si sono levate in ogni tempo a richiesta di un aiuto che puntalmente non arriva come desiderato. Del resto se una richiesta nasce, è evidente che la comunicazione empatica è già interrotta.

Le parole manifestano puntualmente l’insuccesso di intenzioni non realizzate che, in quanto tali, devono quindi essere spiegate e palesate non essendo divenute manifeste come auspicato.

La ragione, insieme con la parola crea castelli di propositi che, dalla loro altezza, ci sfidano rinfacciando l’incapacità di realizzarli nei fatti.

La preferenza soggettiva diventa una verità incontestabile che nega ogni altra prospettiva, cementata da desiderio e paura. Il mandala della mente ruota vorticosamente mostrando tutte le sue personalità in conflitto tra loro. Per questa ragione se davvero da questo momento epocale ti attendi un cambiamento vero e fruttuoso, non pensarlo, non cercre di immaginarlo, solo intendilo silenziosa-mente paventando l’inconcepibile, unica via libera dai rovi e spine della ragione.

About mila solaris

Un uomo può davvero parlare di se come se si conoscesse? Solo una cosa non è mai cambiata in tanto tempo e questo è un aspetto vero e reale: ho camminato sulla via della conoscenza, sempre. Talvolta distratto dalla mondanità, è innegabile…come tutti sanno tira più un pelo di figa che un carro di buoi, ma io son passato subito ai motori a scoppio e quindi forse questo mi ha salvato! https://quartattenzione.net/about-quarta-attenzione/mila/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *